A partire dal 26 febbraio sarà disponibile su Google Play Store la nuova App Allianz Bank, totalmente rinnovata grazie a un significativo restyling grafico e a interventi migliorativi pensati per darti un servizio ancora più sicuro, completo e innovativo.

La nuova versione della App mobile sarà gradualmente scaricabile per i device con sistema operativo Android (minimo 8). Nel mese di marzo sarà disponibile anche su App Store per device con sistema operativo iOS (minimo 14).

La App di Allianz Bank Financial Advisors ti offre numerosi servizi di Mobile Banking per accedere alla tua posizione e operare in massima sicurezza dal tuo smartphone, ovunque tu sia. Per questo puoi contare su due modalità, una mobile e una telefonica, invariate rispetto alle modalità della versione attuale della App, ed entrambe conformi agli standard di sicurezza imposti dalla normativa vigente.

Grazie alla tua sola impronta digitale o al FaceID, se supportato dal tuo smartphone, avrai a disposizione i servizi di Internet Home Banking, il trading e la rendicontazione della tua Sintesi Patrimonio. Puoi inoltre consultare la tua documentazione periodica in formato digitale con MyPost Bank e MyPost Investment, nonché visualizzare, accettare e archiviare online documenti e proposte di investimento con FirmaSmart. La personalizzazione delle Notifiche Push ti consentirà poi di essere costantemente aggiornato sulla tua posizione presso la Banca.

Per maggiori informazioni puoi rivolgerti al tuo Consulente Finanziario di fiducia o contattare il Servizio Assistenza Clienti al numero 02 55506132.

La Legge di Bilancio 2023 (*) ha introdotto la possibilità per i contraenti delle polizze vita di anticipare il pagamento delle imposte dovute sul rendimento maturato fino al 31/12/2022 mediante il versamento di un’imposta sostitutiva calcolata nella misura fissa del 14% (c.d. “affrancamento”). Tale imposta sostituisce quella che sarebbe applicabile sul medesimo rendimento al momento della liquidazione della polizza.

Possono fruire di questa possibilità tutti i contraenti di polizze vita di tipo rivalutabile (Ramo I) e di capitalizzazione (Ramo V), con esclusione di quelle che prevedono anche investimenti nei fondi interni (polizze unit-linked e multi-ramo) nonché delle polizze di puro rischio (temporanee per il caso di morte e Long Term Care) e dei piani pensionistici individuali (PIP e adesioni ai fondi aperti).

Sono comunque escluse le polizze la cui scadenza è prevista entro il 31 dicembre 2024.

L’opzione di affrancamento è esercitabile presentando  formale richiesta alla Compagnia,  mediante la compilazione dello specifico modulo, disponibile presso l’intermediario che gestisce la polizza.

Dopo aver ricevuto conferma dell’importo  e del conto sul quale effettuare il pagamento, il cliente potrà eseguire il bonifico bancario.

In caso di mancato o errato bonifico, entro e non oltre il 1° settembre 2023 (**), l’opzione di affrancamento sarà ritenuta priva di effetto.

Avvertenza: La  Legge di Bilancio stabilisce che i contratti per i quali è esercitata l’opzione di affrancamento non possono essere riscattati prima del 1° gennaio 2025.

(*) Legge 29/12/2022 n.197, art. 1 comma 114

(**)L’imposta sostitutiva deve essere versata dalla Compagnia entro il 16 settembre 2023

Il Fondo interbancario di Tutela dei Depositi (FITD) è un consorzio volto a garantire i depositi bancari in caso di liquidazione coatta amministrativa di una banca aderente, fino a 100.000 euro per depositante. Le banche italiane aderenti al fondo, tra cui Allianz Bank Financial Advisors, mettono a disposizione le risorse per finanziare necessarie per gli interventi.

Il rimborso non comporta costi per il depositante.

Per maggiori informazioni consulta l’opuscolo informativo FITD. 

Per Allianz Bank la protezione dei tuoi dati personali è importante. Per questo ti ricordiamo di prestare sempre la massima attenzione quando ricevi comunicazioni sul tuo smartphone.

Allianz Bank non ti contatterà mai per vendere prodotti o azioni, né ti chiederà di fornire via email, telefono (tramite l'operatore del Contact Center) o SMS i dati riservati nella loro interezza (credenziali di accesso, coordinate IBAN...) né per autorizzare l’accesso né per effettuare operazioni tramite conti correnti.

Per eventuali dubbi o segnalazioni rivolgiti al tuo consulente finanziario o contatta il Servizio Assistenza Clienti al numero 02.55.50.61.32

Si informa la gentile clientela che per accedere alle Filiali Allianz Bank è raccomandato l'utilizzo della mascherina protettiva

Non è previsto l’obbligo di appuntamento preventivo per accedere alle Filiali e agli Allianz Bank 1Point4U presenti sul territorio.

Ove possibile, si consiglia di preferire i canali di mobile banking (App Allianz Bank) e Internet Home Banking.

Si ringrazia per la collaborazione.

Si informa la gentile clientela che sono stati risolti i disservizi legati al rifiuto di pagamenti POS presso alcuni esercenti, segnalati nei mesi scorsi e dovuti alle sedi operative estere di alcuni gestori POS. 

Cambiano le modalità per disporre le operazioni sul proprio conto corrente Allianz Bank. Dal prossimo 30 Marzo 2022, infatti, tale modifica riguarderà esclusivamente le operazioni effettuate tramite il Servizio Assistenza Clienti di Allianz Bank. In particolare, il cellulare sostituirà la Parola Chiave. 

Cosa cambia

Per autorizzare le disposizioni attraverso il Servizio Assistenza Clienti:

  • Fino al 29 Marzo, sarà necessario continuare a utilizzare la Parola Chiave;
  • Dal 30 Marzo, occorrerà comunicare all’operatore il codice univoco OTP, ricevuto via SMS sul proprio numero di cellulare registrato in Internet Home Banking.

Cosa fare per prepararsi alla novità

  • Se hai già registrato il tuo numero di cellulare in Internet Home Banking, non sono richieste ulteriori azioni. Tieni sempre a portata di mano il cellulare quando effettui operazioni tramite il Servizio Assistenza Clienti; sarà questa infatti l’unica chiave per autorizzare le operazioni;
  • Se non hai ancora registrato il tuo numero di cellulare in Internet Home Banking, entra nell’Area Riservata dal sito dummy https://www.allianzbank.it e segui la procedura guidata per la registrazione che visualizzerai al primo accesso.
  • Nel caso in cui i tuoi codici di accesso (Codice Utente e Numero Personale) non fossero attivi, occorrerà prima effettuare l’attivazione:
    - Se hai ricevuto i codici in formato cartaceo, occorrerà chiamare il Servizio Assistenza Clienti e seguire le istruzioni dell'operatore;  - Se hai scelto la modalità di invio digitale e hai ricevuto i codici via mail, sarà necessario fare l’attivazione dei codici sulla App Allianz Bank. Seleziona la voce “Attiva i tuoi Codici” dal menu esterno della App e segui i passaggi indicati direttamente sulla App.

Qualora avessi smarrito o non trovassi i tuoi codici di accesso, è possibile richiedere l’emissione di nuovi codici rivolgendoti al tuo Financial Advisor.

Nell’ambito di una continua trasformazione digitale, a partire da oggi è attivo un nuovo processo di invio del codice della carta di debito Allianz Bank Card per il cliente che ha già registrato il proprio numero di cellulare nella area riservata di Internet Home Banking o nella App Allianz Bank.
La nuova funzionalità renderà l’utilizzo dell’Allianz Bank Card ancora più facile e veloce.
Qualora faccia richiesta di una nuova carta di debito il procedimento di invio del codice PIN sarà totalmente digitale. Sul numero di cellulare registrato riceverà dei messaggi sms con le istruzioni per ricevere, sempre via SMS, il codice PIN della propria carta di debito.

Le novità non finiscono qui

In caso di smarrimento del codice PIN, è stata introdotta una modalità di recupero più facile e immediata. Sarà sufficiente contattare il Servizio di Assistenza Clienti di Allianz Bank (al numero +39 02 55506132) per richiedere il reinvio del codice PIN. 

Per qualsiasi necessità la invitiamo a rivolgersi al suo Financial Advisor.

Limitazioni all’uso del contante e dei titoli al portatore

Si evidenzia che a partire dal 01 gennaio 2023 la soglia oltre la quale vige il divieto di trasferimento di denaro contante e titoli al portatore in euro o in valuta estera, effettuato a qualsiasi titolo tra soggetti diversi,  è stata elevata  a 5.000 euro. Il trasferimento massimo consentito sarà quindi di 4.999 euro.

Sono, invece, rimaste invariate le prescrizioni relative agli assegni bancari e circolari ed, in particolare:

  • gli assegni bancari e postali di importo pari o superiore a 1.000 euro devono recare l’indicazione del beneficiario e la clausola di non trasferibilità;
  • il rilascio di assegni circolari, vaglia postali e cambiari di importo inferiore a 1.000 euro può essere richiesto senza la clausola di non trasferibilità.

Le prescrizioni di cui sopra sono stati introdotte dall’articolo 1 comma 384 della Legge n. 197 del 29 dicembre 2022 (cd. “Legge di Bilancio 2023”) che ha modificato l’art. 49 del Decreto Legislativo 21 novembre 2007 n. 231, comma 1 bis.

Gennaio 2023